Kit di autosoccorso per affrontare da soli lo stress

Negli ultimi anni, in Italia, si sta diventando più consapevoli dell'impatto sulla salute individuale  e sui profitti aziendali dello stress psicologico generato dalle condizioni di lavoro.
Secondo l'indagine europea sulle condizioni di vita e di lavoro (Eurofound 2012)* oltre un quarto dei lavoratori italiani riporta un basso livello di benessere psicologico, indicativo di un rischio significativo di depressione. Il dato italiano è più alto della media a livello europeo, che si attesta intorno al 20%.
Oltre agli effetti sulla salute individuale, lo stress lavoro-correlato ha conseguenze sui profitti delle aziende, aumentando assenze e turnover, diminuendo la qualità della prestazione lavorativa e la produttività.

Il tema della “salute organizzativa” e della salute dei lavoratori emerge come ancor più rilevante all'interno delle organizzazioni sanitarie rispetto ad altri contesti lavorativi: ciò in quanto tali organizzazioni producono servizi alla persona.
Negli ambienti socio-sanitari viene documentata da tempo l'importanza del benessere di medici ed infermieri al fine di alimentare la capacità di prendersi cura del paziente e della sua famiglia. E' impossibile, infatti, , svolgere efficacemente e per un periodo prolungato un lavoro di cura per altri se non si ha cura di sé stessi e se non si riceve, a propria volta, cura.


*Fifth European Working COnditions Survey, Luxembourg, Publications Office of the European Union.

 

(Valutazione e interventi sullo stress lavoro-correlato)